Dott. Matteo Sironi

Psicologo dello sviluppo e dei processi educativi

Matteo Sironi

Si è laureato in Psicologia ad indirizzo sviluppo e processi educativi  presso l’Università degli studi di Milano Bicocca nel 2015 e nel maggio del 2017, dopo essere stato abilitato alla professione, si è iscritto all’Albo dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia (matricola 19794).

Ha acquisito esperienza, come psicologo specializzando, presso il servizio di Neuropsichiatria Infantile (UONPIA) dell’ospedale di Seregno dove ha potuto sperimentare il processo di presa in carico riabilitativo e del iter diagnostico di persone in età evolutiva con difficoltà di natura scolastica, d’apprendimento, comportamentale ed emotiva. Ha lavorato e lavora anche nel mondo della disabilità adulta presso una cooperativa sociale monzese in qualità di case manager occupandosi di persone con disabilità adulta residenti presso comunità-alloggio, appartamenti protetti e seguendo percorsi di autonomia secondo la legge sul <<dopo di noi>>.

Come libero professionista si occupa di sostegno psicologico e scolastico per l’infanzia, la preadolescenza e l’adolescenza coinvolgendo attivamente anche familiari e sistema scolastico. Crede  fortemente che il coinvolgimento e la partnership tra genitori e scuola, all’interno del percorso di cura, sia fondamentale in quanto rappresenta una grandissima risorsa supportiva in particolare per bambini che presentano delle fragilità.

Si è specializzato attraverso un master post laurea in Disturbi Specifici dell’Apprendimento D.S.A. (dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia), occupandosi sia della loro valutazione che del loro trattamento.

E’ anche applicatore del metodo Feuerstein avendo frequentato un corso di formazione sul programma di arricchimento funzionale standard di primo livello, un percorso volto al potenziamento cognitivo e sviluppo di potenzialità inespresse in minori con fragilità.

Si occupa, inoltre, di percorsi per potenziare il metodo di studio partendo dalle attitudini, dalle strategie e dagli stili cognitivi dei minori in carico curando ogni fase del processo di apprendimento (input delle informazioni, elaborazione e output in forma orale e/o scritta).