Che cosa non fare con un dislessico

Alcuni semplici consigli…

…per non mettere in difficoltà una persona affetta da dislessia:

  • far leggere lentamente e con precisione
  • far scrivere lentamente e con precisione
  • correggerlo o fermarlo mentre scrive o legge
  • esercitare la scrittura di lettere e sillabe
  • esercitare la lettura di lettere e sillabe
  • dirgli che non riconosce bene le lettere
  • dirgli che non associa i suoni alle lettere
  • dirgli che è svogliato o poco intelligente
  • insistere a farlo leggere a voce alta
  • insistere a farlo copiare alla lavagna
  • insistere a farlo scrivere sotto dettatura
  • far scrivere “rotondo”
  • far scrivere in stampato minuscolo o maiuscolo
  • far scrivere su tastiera
  • far scrivere o leggere caratteri “grandi”
  • leggere o scrivere al suo posto
  • pensare che dislessia e disgrafia siano problemi diversi
Studio Clinico L'aquilone
Il Centro Clinico Studio “L’Aquilone” è specializzato in Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), si occupa di valutazione, potenziamento e recupero delle funzioni cognitive , applicando strumenti terapeutici riconosciuti quali la Metodologia Feuerstein e Tzuriel, e il trattamento della dislessia tramite il metodo CO.CLI.T.E. Lo Studio “L’Aquilone” nasce nel 1999 con l’obiettivo di fornire una risposta qualificata a specifiche problematiche poste dai genitori.

Articoli correlati

Notizie recenti

Seguici su Facebook