Alessandro, 16 anni

Durante questo anno passato insieme ho imparato molte cose tra cui: prima di fare qualcosa devo aspettare e pensarci su, devo pianificare il lavoro che devo svolgere e pensare delle strategie per svolgerlo più facilmente. Ho imparato a mettere in atto queste modalità nella vita quotidiana e a migliorarmi nelle cose in cui prima avevo delle difficoltà e a superare i miei limiti, guardando sempre oltre e a non essere superficiale come ero prima. Essendo già di mio uno che non si arrende mai, quest’anno mi ha aiutato a superare le mie difficoltà quali quella di essere impulsivo perché stare a pensare con calma su come unire i punti o dire la differenza tra due figura mi ha aiutato a fare i lavori con più consapevolezza e farli più precisi e in modo più sistematico. Adesso mi sento più calmo e sereno quando faccio qualsiasi cosa e quando si discute riesco ad essere più profondo perché vado a chiedermi il perché delle cose. Penso proprio che questo percorso mi abbia aiutato veramente.

Alessandro

Previous articleSara, 17 anni
Next articleMaicol, 16 anni
Studio Clinico L'aquilone
Il Centro Clinico Studio “L’Aquilone” è specializzato in Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), si occupa di valutazione, potenziamento e recupero delle funzioni cognitive , applicando strumenti terapeutici riconosciuti quali la Metodologia Feuerstein e Tzuriel, e il trattamento della dislessia tramite il metodo CO.CLI.T.E. Lo Studio “L’Aquilone” nasce nel 1999 con l’obiettivo di fornire una risposta qualificata a specifiche problematiche poste dai genitori.

Articoli correlati

Notizie recenti

Corso di formazione PAS basic online

Riparte la formazione sul Programma di Arricchimento Strumentale, con il "Corso Basic di I livello", che si terrà online, nelle seguenti date...

Feuerstein perchè…

Prima parte La mia esperienza personale di vita, come insegnante e educatrice, mi ha messo a contatto con moltissime storie di vita e...

Feuerstein perchè… II parte

Continua - Leggi la I parte Proprio il concetto di modificabilità mi è sembrato il nocciolo, il baricentro essenziale, l’aspetto caratteristico della novità...

Seguici su Facebook