Serena, 18 anni

Sono arrivata qui con un peso emotivo tale da non credere più in me stessa. Ho esposto tutto ciò che provavo e da quel momento mi sono sentita un po’ più libera. Mi sono resa conto che il mio modo di organizzare la mia vita, sia la scuola che il tempo libero era un vero caos. Non riuscivo a ricordarmi niente. Dopo questo progetto mi sento più serena, perché riesco meglio a vivere, non ho più quel grosso peso che portavo dentro da troppo tempo.. Sono riuscita a pianificare: la scuola dove finalmente ho ottenuto ottimi risultati, la patente che mi preoccupava e soprattutto la mia vita perché ora uscire con gli amici non mi fa più sentire in colpa, non mi sento più inferiore a loro, anzi ho scoperto di avere la mente più aperta di loro. La cosa che mi è piaciuta di più è stato scoprire, attraverso gli esercizi e le discussioni, come riesco ad immaginare mentalmente una forma, una superficie, un’immagine, una situazione, una difficoltà e come riesco a valutarla anche nei dettagli alla ricerca di un significato e di una soluzione. Ora riesco a pianificare ciò che devo fare, faccio progetti sul futuro, riesco a vedere al di là del muro che mi ero creata in tutti questi anni. Insomma sono più serena e riesco, rispetto agli anni scorsi, a ritagliarmi anche del tempo libero.

Serena

Previous articleMichela, 18
Next articleSara, 17 anni
Studio Clinico L'aquilone
Il Centro Clinico Studio “L’Aquilone” è specializzato in Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), si occupa di valutazione, potenziamento e recupero delle funzioni cognitive , applicando strumenti terapeutici riconosciuti quali la Metodologia Feuerstein e Tzuriel, e il trattamento della dislessia tramite il metodo CO.CLI.T.E. Lo Studio “L’Aquilone” nasce nel 1999 con l’obiettivo di fornire una risposta qualificata a specifiche problematiche poste dai genitori.

Articoli correlati

Notizie recenti

Corso di formazione PAS basic online

Riparte la formazione sul Programma di Arricchimento Strumentale, con il "Corso Basic di I livello", che si terrà online, nelle seguenti date...

Feuerstein perchè…

Prima parte La mia esperienza personale di vita, come insegnante e educatrice, mi ha messo a contatto con moltissime storie di vita e...

Feuerstein perchè… II parte

Continua - Leggi la I parte Proprio il concetto di modificabilità mi è sembrato il nocciolo, il baricentro essenziale, l’aspetto caratteristico della novità...

Seguici su Facebook