Scrittura e prevenzione

Laboratorio a Marzo!

Tuo figlio  dovrà imparare a scrivere… Pronte le matite? I pastelli?  Astuccio e zaino? E le competenze necessarie?

Impugna bene lo strumento grafico?

Il bambino ha circa 5  anni  quando capisce che ciò che viene detto può essere scritto, e ne passano altri 5 prima che possa eseguire i movimenti scrittori senza pensarci troppo.

In questo percorso può incontrare difficoltà: il gesto scrittorio  viene appreso male; la demotivazione perché il risultato è insoddisfacente per se stesso, per gli insegnanti e per voi genitori; i dolori alla mano ed al braccio mentre scrive, causati dalla  scorretta impugnatura di penne e matite…

Previeni in tuo figlio l’insorgere di difficoltà grafo-motorie!

4 incontri ludici per apprendere la corretta impugnatura – Iscrizioni entro 27 febbraio

  • Date  14-17- 21-24 Marzo
  • Dalle ore 17 30 alle ore 18 30  costo €50 a bambino
  • MAX 10 BAMBINI
  • Dove: Seregno, Via Manzoni 4
  • Chi chiamare: Dott.ssa Carla Anzani 347 06 0446  c.anzani@tiscali.it

 

 

 

 

Previous articleSpazio Compiti 2017
Next articleCorso PAS2
Studio Clinico L'aquilone
Il Centro Clinico Studio “L’Aquilone” è specializzato in Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), si occupa di valutazione, potenziamento e recupero delle funzioni cognitive , applicando strumenti terapeutici riconosciuti quali la Metodologia Feuerstein e Tzuriel, e il trattamento della dislessia tramite il metodo CO.CLI.T.E. Lo Studio “L’Aquilone” nasce nel 1999 con l’obiettivo di fornire una risposta qualificata a specifiche problematiche poste dai genitori.

Articoli correlati

Notizie recenti

Corso di formazione PAS basic online

Riparte la formazione sul Programma di Arricchimento Strumentale, con il "Corso Basic di I livello", che si terrà online, nelle seguenti date...

Feuerstein perchè…

Prima parte La mia esperienza personale di vita, come insegnante e educatrice, mi ha messo a contatto con moltissime storie di vita e...

Feuerstein perchè… II parte

Continua - Leggi la I parte Proprio il concetto di modificabilità mi è sembrato il nocciolo, il baricentro essenziale, l’aspetto caratteristico della novità...

Seguici su Facebook